Oro: tutto quello che non avete mai osato chiedere!

Vorresti investire in oro o hai dei dubbi irrisolti sul metallo giallo? Ecco quello che, assolutamente, non puoi non sapere…

Oro: tutto quello che non avete mai osato chiedere!

L’oro è da tempo immemore considerato il bene rifugio per eccellenza. Qualcosa a cui molti investitori si rivolgono in tempi difficili, soprattutto durante le crisi politiche o economiche. Ma il metallo giallo non è soltanto un bene rifugio, in quanto è largamente usato nel settore della gioielleria e anche in quello della tecnologia.

Per quanto riguarda il punto di vista degli investitori, esitono diversi modi per comprare oro. Dai lingotti alle monete e dai fondi quotati in borsa (ETF) alle società minerarie che estraggono metallo giallo. Per i più esperti è anche possibile negoziare derivati: futures e opzioni. In ogni caso, si tratta di un investimento che gli esperti consigliano con un orizzonte temporale di lungo termine.

Dopo queste sintetiche, ma basilari considerazioni, andiamo a vedere le 5 domande che molti investitori avrebbero sempre voluto fare, ma non ne hanno mai avuto il coraggio…

Esistono altri metalli di colore giallo?

Anche se esistono metalli che possono sviluppare una tonalità o un colore giallastro, ciò accade solitamente dopo una reazione con altri prodotti chimici. Al contrario, l’oro è naturalmente giallo. Il suo colore deriva dal fatto che assorbe più luce blu che non le altre lunghezze d’onda.

In quali forme si può comprare l’oro?

Come accennato in precedenza, lo si può acquistare sotto forma di gioielli. In alcune parti del mondo, acquistare oro sotto forma di gioielli rimane il metodo più tradizionale (in India soprattutto). Naturalmente, acquistare sotto forma di gioielli ha un costo maggiore rispetto all’oro in lingotti. Perciò, per chi compra gioielli è importante considerare la caratura del metallo e il suo rapporto con il prezzo.

Per quanto riguarda le altre forme di investimento (monete, lingotti, ETF, titoli azionari, futures e opzioni) vi rimandiamo a questi approfondimenti: “Una guida per investire in metallo fisico”, “Futures sul metallo giallo: un rischio o un’opportunità?“, “Come investire in azioni di società minerarie“.

L’oro si consuma?

Contrariamente alla credenza popolare, l’oro non si consuma. Non si ossida e non brucia. A differenza di altri metalli, esiste ancora quasi tutto l’oro che è stato estratto dalla notte dei tempi, ad oggi conservato nei caveau delle banche, nelle tasche dei privati o dentro qualche museo.

È davvero così malleabile?

L’oro è il più malleabile dei metalli: un’oncia di metallo può essere pressata per ottenere un foglio sottile della lunghezza di circa 5 metri. Ma non basta: il foglio d’oro così ottenuto può essere martellato così tante volte da farlo diventare tanto sottile da sembrare trasparente. Tutto questo rimanendo intatto.

L’oro è come denaro?

In effetti, molti lo considerano come una moneta che mantiene il suo potere di acquisto nel corso del tempo. Anche se non è possibile pagarci un caffè, lo si può convertire rapidamente in denaro, sotto forma di una qualsiasi valuta del mondo. Un po’ come altre valute, il suo valore fluttua, solitamente verso l’alto man mano che il dollaro americano scende e verso il basso quando il dollaro sale.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend