Mercati

Oro a 1450 dollari entro la fine di quest’anno?

Le ultime previsioni di Metal Focus per l’oro sono improntate all’ottimismo. Ma ci sono analisti ancora più positivi, che stimano che il metallo giallo, nel corso di quest’anno, arriverà oltre i 1.800 dollari.

È appena stato pubblicato il Gold Focus 2018, uno studio a cura di Metals Focus sulle prospettive dei prezzi dell’oro. E la cosa più interessante di questo nuovo report è la previsione di 1.450 dollari per oncia entro la fine del 2018.

I prezzi, nel corso di quest’anno, si sono mossi tra 1.310 dollari e 1.350 dollari, con un guadagno del 3,6% dal primo gennaio. Il mercato ha attraversato un periodo abbastanza volatile, a causa delle spinte inflattive e degli aumenti dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve americana (FED).

L’ottimismo di alcuni analisti arriva fino a 2.000 dollari

Ma nonostante questi alti e bassi, molti esperti del settore credono che l’oro possa crescere di valore. McEwen Mining ha previsto per quest’anno che il metallo giallo raggiungerà i 1.800 dollari, mentre Kaiser Research si aspetta un prezzo compreso tra i 1.600 e i 2.000 dollari.

In questo contesto, le previsioni a 1.450 dollari di Metals Focus appaiono decisamente più moderate. In ogni caso, vale la pena conoscere quali sono le ragioni a sostegno di tutto questo ottimismo nei confronti dell’oro.

Innanzitutto, nei prossimi mesi, il dollaro americano si indebolirà. Infatti, è imminente un irrigidimento della politica monetaria nella zona euro, oltre ad un cambiamento della politica fiscale degli Stati Uniti, che potrebbe avere un effetto a catena sulla curva dei rendimenti del dollaro. Insomma, la tendenza al ribasso della moneta americana proseguirà nel corso di tutto quest’anno.

Inoltre, le recenti turbolenze sui mercati azionari americani segnalano un eccesso di ottimismo. I prezzi dei titoli azionari scontano le prospettive rialziste per l’economia statunitense ma, per Metals Focus, sono arrivati a livelli eccessivi. Anche l’economia globale sta andando bene, ma i mercati stanno sopravvalutando questo andamento e la guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti non promette certo di avere impatti positivi. Quasi certamente, assisteremo al diffondersi della volatilità su più mercati.

Tutte questi fattori aiuteranno l’oro a uscire dall’attuale andamento sostanzialmente stabile, per ritornare lungo un trend rialzista negli ultimi 6 mesi del 2018. In questi termini, la previsione di 1.450 dollari entro la fine dell’anno non sembra certo troppo azzardata…

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend