Mercati

Lo Sri Lanka apre le porte agli investitori per la grafite

Lo Sri Lanka offre una grossa opportunità per gli investitori esteri nel settore minerario, per sfruttare le preziose risorse di grafite. Un materiale che, anche grazie al grafene, rivestirà una crescente importanza in moltissime tecnologie.

La grafite è uno dei materiali più promettenti per lo sviluppo tecnologico dei prossimi anni così come il grafene, materiale ottenuto dalla grafite.

Per questa importanza, l’annuncio dello Sri Lanka che aprirà agli investimenti esteri il suo settore minerario della grafite, ha attirato l’attenzione degli osservatori più attenti.

Il piccolo paese asiatico produce attualmente circa 4.000 tonnellate all’anno, una quantità molto piccola. Ma la grafite dello Sri Lanka è particolarmente pregiata, essendo in forma di polvere  e in forma di blocchi. E i prezzi sono sensibilmente più alti rispetto agli altri prodotti di grafite, avendo raggiunto in media i 1.990 dollari/tonnellata nel corso del 2012.

Da tempo è noto che i depositi di grafite dello Sri Lanka sono tra i più ricchi del pianeta. Già nei primi anni del 1900 , sotto l’impero britannico, il paese produceva ed esportava grafite. Nel 1971 le miniere di grafite furono nazionalizzate fino ai primi anni ’90, quando furono riaperte le porte al settore privato.

Il clima politico del paese è molto favorevole allo sviluppo di nuovi progetti minerari nel settore

Il clima politico del paese è molto favorevole allo sviluppo di nuovi progetti minerari nel settore della grafite. Il governo offre incentivi fiscali e un quadro normativo assai liberale, con l’obbiettivo di attirare investitori esteri. Secondo il ministero dell’Energia dello Sri Lanka, lo stato richiede come unico costo una royalty del 5%, senza altre imposte aggiuntive. Inoltre, la guerra civile che ha indebolito il paese nel corso degli ultimi 3 decenni, si è conclusa nel 2009 con un intervento decisivo dei militari che hanno sconfitto le forze ribelli.


Le infrastrutture del paese sono in rapido sviluppo. Il porto di Colombo, la capitale, è stato recentemente ampliato e sono in costruzione un nuovo porto ed un nuovo aeroporto. Il governo ha iniziato ad attivare nuove risorse finanziarie, oltre che per migliorare le infrastrutture, anche per migliorare il livello di vita della gente comune.

Le aziende che investiranno nel paese dovranno scegliere bene i propri partner locali e ciò favorirà quelle imprese con una conoscenza profonda del paese. Il compito non è semplice ma i vantaggi di chi riuscirà ad assicurarsi le risorse minerarie di grafite dello Sri Lanka, saranno molto grandi.

METALLIRARI.COM © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend