Tecnologia e Scienza

È legge il diritto di proprietà sulle miniere spaziali

Comprare e vendere materiale nello spazio è, da oggi, perfettamente legale per un cittadino americano. Legge da fantascienza o saggezza legislativa lungimirante?

È legge il diritto di proprietà sulle miniere spaziali

Potrebbe sembrare una semplice curiosità o una notizia di poco conto, come d’altronde dimostra il disinteresse di quasi tutti i mass-media italiani.

Tuttavia, da oggi (26 novembre), ogni cittadino americano potrà vendere, comprare e possedere materiale nello spazio, miniere comprese. Il presidente americano Barack Obama ha firmato una legge in tal senso, un altro piccolo-grande passo in avanti per la nascente industria mineraria spaziale.

Una prima conseguenza della legge, chiamata Space Resource Exploration and Utilization Act, è la possibilità, per imprese già attive nell’esplorazione mineraria su asteroidi, di appropriarsi legalmente del materiale che troveranno sugli asteroidi (“Planetary Resources, la società che prepara miniere robotizzate nello spazio“).

In poche parole, qualsiasi cittadino americano potrà esercitare il diritto di proprietà sul materiale recuperato su un asteroide, senza però poter vantare il possesso del corpo celeste. Inoltre, la legge consente alle società spaziali private di non sottostare alle numerose e gravose regole a cui sono soggette tutte le imprese del settore aeronautico.

Tra 100 anni l’umanità vedrà questa legge come la pietra miliare dell’esplorazione mineraria spaziale

Il fondatore della Planetary Resources, la società più  conosciuta del settore minerario spaziale, ha dichiarato con soddisfazione che la nuova legge incoraggerà lo sviluppo di questo settore, che a molti sembra ancora appartenere alla fantascienza.

Tra 100 anni, con ogni probabilità, l’umanità intera guarderà questa legge come una pietra miliare dell’esplorazione mineraria spaziale.


Planetary Resource, azienda pressoché sconosciuta in Italia, vanta tra i suoi investitori un impressionante numero di imprenditori di successo: il regista James Cameron, il fondatore di Google, Larry Page, il proprietario della Virgin, Richard Branson, soltanto per citarne alcuni.

Se l’interesse di imprenditori così importanti sia ben riposto o sia troppo in anticipo sui tempi, è qualcosa che potremo scoprire nel prossimo futuro. Certamente, la legislazione americana potrà vantarsi di non aver trascurato nulla per agevolare lo sviluppo di un settore, le miniere nello spazio, con un potenziale rivoluzionario senza precedenti per tutta l’economia terrestre.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

AGGIUNGI UN COMMENTO

1 Commento a "È legge il diritto di proprietà sulle miniere spaziali"

Avvisi:
avatar
Ordina per:   più recenti | meno recenti | più votati
Simone Costi via Facebook
Ospite

Il punto è che dovremmo imparare a farci bastare ciò che c’è sulla Terra, non andare a sfruttare altri corpi celesti, se poi ci approcciamo a questi nuovi coi vecchi metodi (leggi crescita economica infinita). Ammesso e non concesso che diventi economicamente vantaggioso sfruttarli.

wpDiscuz

Send this to friend