Terza-pagina

Le 10 città più care del mondo nel 2016

Se 7 dollari vi sembrano troppi per una tazzina di caffè, è meglio che non vi avvicinate ad Hong Kong, la prima tra le città più care del mondo. Per non parlare dell’affitto di un bilocale che arriva facilmente a 7.000 dollari al mese. Dollari americani naturalmente…

Hong Kong batte tutte le città del mondo per quanto riguarda il costo della vita e da quest’anno è ufficialmente la città più cara del mondo.

Molti sono portati a pensare che i luoghi più cari del mondo siano i centri finanziari in Europa e negli Stati Uniti, come Londra o New York, ma in realtà la classifica delle dieci città più care del mondo è dominata dall’Asia e dall’Africa.

Ciò è quanto emerge dall’ultimo rapporto Cost of Living Survey della Mercer, che misura la convenienza di vivere nelle città di tutto il mondo per gli espatriati.

La Mercer, la più importante società di consulenza di Risorse Umane del mondo, misura ogni anno  il costo della vita per i dipendenti espatriati, tenendo conto di diversi parametri come il valore della moneta locale, le spese di alloggio, le spese per i trasporti, le spese alimentari e così via. Di solito, il costo della vita è molto più alto per gli stranieri che per i residenti nei paese in via di sviluppo, soprattutto se gli espatriati si aspettano un tenore di vita simile a quello di un paese sviluppato.

Rispetto alla stessa classifica dell’anno scorso, Pechino e Shanghai hanno perso terreno, al contrario di Tokyo che è balzata in avanti di sei posizioni. Kinshasa, nella Repubblica Democratica del Congo, entra per la prima volta nella Top Ten. Tra le città europee soltanto Zurigo e Ginevra sono tra le prime dieci, con Parigi alla quarantaquattresima posizione, Londra alla diciassettesima e New York all’undicesima.

Lo studio in questione è utilizzato da molte aziende internazionali per avere un’idea di quanto possa essere costoso vivere in una determinata città, per offrire ai propri dipendenti che vivono all’estero un adeguato trattamento in termini di salario e di benefit.

Ma vediamo qualche numero interessante su quali sono i costi nei diversi angoli del globo. A Hong Kong l’affitto mensile di un appartamento con due camere da letto costa quasi 7.000 dollari, rispetto a poco più di 5.000 dollari a New York e poco più di 4.500 dollari a Londra. Una tazzina di caffè costa più di 7 dollari a Hong Kong, poco più di 4 dollari a Londra e meno di 2,50 dollari a New York.

Ecco la classifica Mercer delle 10 città più care del mondo nel 2016.

1HONG KONG (Hong Kong)

2LUANDA (Angola)

3ZURIGO (Svizzera)

4 SINGAPORE (Singapore)

5TOKYO (Giappone)

6KINSHASA (Repubblica Democratica del Congo)

7SHANGHAI (Cina)

8GINEVRA (Svizzera)

9N’DJAMENA (Ciad)

10PECHINO (Cina)

E le città italiane? La prima nella classifica della Mercer è Milano, che occupa la cinquantesima posizione, seguita da Roma in cinquantottesima posizione.

Naturalmente esiste anche la città meno cara del mondo, che occupa la duecentonovesima e ultima posizione della graduatoria: Windhoek, la capitale della Namibia.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend