Lavoro

Lavori da incubo: i peggiori del 2016

Difficile da credere ma il peggiore lavoro del mondo è quello del giornalista di carta stampata, mal pagato, stressato e, con il passare del tempo, destinato a scomparire. Il quadro dipinto da CareerCast per il 2016 non lascia spazio all’ottimismo per le dieci professioni di questa classifica.

È peggio lavorare come lavapiatti in una mensa dell’esercito o come camionista per un’azienda che smaltisce rifiuti?

Quale è il lavoro peggiore, con alto stress e basso salario? Per chi ha la fortuna di poter scegliere quale lavoro accettare, farebbe bene a non trascurare la classifica dei peggiori lavori del mondo, redatta come tutti gli anni da CareerCast, sito leader nelle offerte e domande di lavoro in tutto il continente americano.

La metodologia per scoprire i peggiori lavori, analizza l’ambiente di lavoro (stress emotivo, stress fisico e ore lavorate), il reddito (sia in termini di stipendio che in termini di potenziale di crescita), quanta richiesta c’è sul mercato del lavoro e altri undici fattori specifici di stress.

In questi termini, il calo di domanda per certe professioni contribuisce significativamente ad includerle tra i peggiori lavori. È il caso di alcuni lavori svolti nel settore dei mezzi di informazione, di cui il giornalista è un esempio eclatante con il suo primo posto tra i peggiori lavori del mondo. Il calo della raccolta pubblicitaria contribuisce direttamente alla contrazione dei mezzi di comunicazione.

Anche se questa indagine riguarda il mondo del lavoro americano, per certi versi molto diverso da quello italiano, è bene non dimenticare che qualche volta è un importante anticipatore di tendenza.

Ecco, secondo CareerCast, i 10 peggiori lavori del mondo per il 2016.

  1. GIORNALISTA CARTA STAMPATA (stipendio annuo medio: 37.200 dollari).
  2. TAGLIABOSCHI (stipendio annuo medio: 35.160 dollari).
  3. GIORNALISTA TELEVISIVO/RADIOFONICO (stipendio annuo medio: 37.200 dollari).
  4. DISC JOCKEY (stipendio annuo medio: 29.010 dollari).
  5. SOLDATO  (stipendio annuo medio: 27.936 dollari).
  6. SPRUZZATORE DI ANTIPARASSITARI  (stipendio annuo medio: 30.660 dollari).
  7. COMMESSA (stipendio annuo medio: 21.670 dollari).
  8. VENDITORE DI PUBBLICITÀ (stipendio annuo medio: 47.890 dollari).
  9. TASSISTA (stipendio annuo medio: 23.210 dollari).
  10. VIGILE DEL FUOCO (stipendio annuo medio: 45.970 dollari).

In prima posizione, quindi il peggior lavoro del mondo, troviamo il giornalista, una professione che ha iniziato un graduale declino alla fine dello scorso secolo, in linea con la crisi delle pubblicazioni cartacee. Negli ultimi dieci anni il fenomeno ha subito un’accelerazione, amplificato da un grosso calo delle entrate pubblicitarie.

I nuovi aspiranti Indro Montanelli o Enzo Biagi farebbero bene a riflettere a lungo, prima di intraprendere questa carriera.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

metallirari.com

il tuo LIKE sarà di grande aiuto!

smile red

Send this to a friend