Tecnologia e Scienza

L’auto elettrica più veloce del mondo: la ZEOC RC

Con la ZEOC RC, la Nissan sfida alcuni limiti tecnologici che impediscono alle auto elettriche di essere competitive. Se avrà successo, l’impatto sul mercato delle auto elettriche potrebbe essere rivoluzionario.

Durante la 24 Ore di Le Mans, la famosa gara automobilistica che si disputa in Francia, la Nissan ha presentato una delle sue ultime creature: la ZEOC RC, ovvero la più veloce auto da corsa elettrica. 

Nessuno ha ancora visto questa vettura, di cui è stato anticipato soltanto un video.

La ZEOC RC utilizza la stessa tecnologia per le batterie che viene impiegata dalla LEAF, vettura completamente elettrica. La Nissan sta ancora lavorando sulla scelta del propulsore elettrico migliore, ma quando avrà completato questa fase il mondo potrà assistere alle prestazioni della nuova auto elettrica che raggiungerà i 300 km/orari, una velocità mai raggiunta fino ad oggi da nessun veicolo elettrico.

Il prototipo della casa giapponese è un tentativo di superare i limiti tecnologici, sfidando i limiti di velocità

Il prototipo della casa giapponese è un tentativo di superare i limiti tecnologici, sfidando i limiti di velocità. Attualmente la sfida più impegnativa per tutti i veicoli elettrici è costituita dalle batterie. Infatti, il volume delle batterie e la loro capacità di accumulo dell’energia sono tra i fattori che limitano le prestazioni e le velocità delle automobili elettriche.

Un veicolo elettrico da competizione presenta una serie di problemi sulla cui soluzione la Nissan sta lavorando duramente. Per esempio, i tempi dei rifornimenti durante i pit stop. Mentre per un’autovettura a benzina i tempi di rifornimento sono molto rapidi, soprattutto durante una gara, un veicolo elettrico richiede, con le attuali tecnologie, dei tempi molto più lunghi. La Nissan è convinta che con il prototipo ZEOC RC riuscirà a superare queste limitazioni e il veicolo potrà essere competitivo nelle corse automobilistiche internazionali.


È difficile dire se la Nissan riuscirà nell’impresa, anche perchè una gara automobilistica come quella di Le Mans è molto impegnativa anche per autovetture con alimentazioni tradizionali o con alimentazione ibrida (dal 2011 partecipano alla gara anche auto ibride).

Vedremo durante l’edizione del 2014 della famosa gara francese se la nuova auto elettrica Nissan riuscirà ad imporsi e a diventare un riferimento per le auto da corsa del futuro.

METALLIRARI.COM © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend