Investimenti

Investire in alluminio: trucchi, voci di mercato e qualche consiglio

Quali sono i fattori chiave che stanno muovendo il mercato dell’alluminio e quali sono le società quotate più promettenti per un investitore?

Per i nostri lettori, fare una presentazione dell’alluminio è del tutto superfluo.

Tuttavia, per chi ci legge per le prime volte, ricorderemo che l’alluminio è un metallo bianco-argento, non tossico e resistente alla corrosione. Con un’elevata conducibilità termica, è il metallo più abbondante nella crosta terrestre.

Spesso l’alluminio si trova in lega con altri metalli (rame, magnesio, silicio, stagno, zinco e manganese), nel qual caso acquisisce nuove proprietà in termini di forza e di leggerezza. Ecco perché le leghe di alluminio sono assai adatte per la costruzione di aeromobili e veicoli spaziali. Ma c’è di più…

Leghe di alluminio e boro sono impiegate per i cavi elettrici nelle linee di trasmissione, altre leghe servono per produrre lattine, pellicole e utensili per cucina oltre che nella produzione di specchi depositandole sulla superficie del vetro.

I produttori cinesi, dislocati in 28 diverse città, ridurranno la loro produzione di oltre il 30%

Detto ciò, per un investitore è importante sapere che il più grande produttore mondiale di alluminio è la Cina, che nell’ultimo periodo ha però deciso di ridurre la propria produzione. Per esempio, lo scorso mese, la più grande fonderia di alluminio cinese ha annunciato che taglierà la sua capacità di 250.000 tonnellate all’anno. Il governo del paese vuole limitare la produzione per arrivare ad un miglioramento della qualità dell’aria, che ha toccato livelli di inquinamento insopportabili. I produttori cinesi, dislocati in 28 diverse città, ridurranno la loro produzione di oltre il 30%.

Ma il mercato dell’alluminio cinese si trova anche ad affrontare pressioni esterne. Negli Stati Uniti, crescono sempre di più i favorevoli all’imposizione di dazi sulle importazioni, buona parte delle quali provenienti dalla Cina.

Tutte queste preoccupazioni circa le difficoltà di fornitura cinesi, hanno spinto i prezzi dell’alluminio al London Metal Exchange (LME) a 1.913 dollari a tonnellata (4 luglio). Secondo Goldman Sachs, nei prossimi sei mesi, i prezzi arriveranno a 2.000 dollari e tra un anno a 2.100 dollari.

Se da un lato le forniture si riducono, dall’altro la domanda in molti settori è destinata a crescereGlobal Market Insights stima che il mercato delle leghe di alluminio supererà i 150 miliardi di dollari entro il 2024, grazie anche all’aumento dei viaggi aerei, alla crescita del settore edile e delle infrastrutture nelle economie emergenti. Inoltre, a livello globale, l’utilizzo di alluminio nel settore automobilistico supererà i 42 miliardi di dollari entro il 2022 e a fare la parte del protagonista sarà la regione Asia-Pacifico.

Gli investitori stanno fiutando l’affare e sono in molti a volere investire in società focalizzate nel settore dell’alluminio. Infatti, i prezzi dei titoli azionari di molte aziende sono cresciuti, come nel caso dell’americana Alcoa, produttrice di un quinto di tutto l’alluminio mondiale, che ha guadagnato oltre il 15% dall’inizio di quest’anno. Goldman Sachs ha recentemente suggerito un “buy” sulla società.

Ma anche la norvegese Norsk Hydro ha visto crescere le proprie azioni del 16,53% da inizio 2017. Così come Aluminum Corporation of China’s, cresciuta addirittura dell’86,8% da inizio anno.

Per completare il quadro, le azioni di China Hongqiao Group, il più grande produttore di alluminio del mondo, sono cresciute del 3,37% e quelle di Rio Tinto hanno guadagnato il 6,66%.


Infine, per gli investitori, esiste anche il London Metal Exchange (LME) per acquistare e vendere futures sull’alluminio. Il contratto standard è composto da 25 tonnellate ed è quotato in dollari.

Tuttavia, investire utilizzando futures sul LME, o altri derivati come le opzioni, è del tutto sconsigliato agli investitori che non abbiano una solida esperienza con questi strumenti. Per chi volesse approfondire l’argomento e capire meglio i rischi e le opportunità dei futures sui metalli, può sempre leggere questo articolo circa il trading di rame.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend