Mercati

Il mercato del cromo è prossimo a cambiamenti radicali?

I prezzi troppo bassi del metallo costringono i produttori a ripensare le strategie per il futuro.

cromoIl mercato del cromo è prossimo a cambiamenti radicali?

Il mercato del ferro-cromo potrebbe essere arrivato ad un punto di svolta.

In India, i produttori sono stanno affrontando grosse difficoltà a causa dell’aumento dei costi energetici in tutto il paese. Se i prezzi del metallo non saliranno, molti impianti potrebbero essere costretti a chiudere.

I produttori indiani stanno resistendo, nonostante le vendite sotto-costo provocate dalla crescita dei costi di produzione dell’energia elettrica. Infatti, molte delle centrali elettriche indiane sono alimentate a carbone: le scorte a livelli minimi e la rete di distribuzione totalmente inefficiente hanno contribuito ad un rialzo improvviso dei costi. Ma fino a quando riusciranno a sopravvivere?

Questo metallo, che ha un punto di fusione molto alto, circa 1900 °C, richiede grandi quantità di energia per trasformare il minerale in ferro-cromo o in cromo metallico, le due principali forme commerciabili. 

Sono necessari 4.000 kilowatt/ora per fondere una tonnellata di minerale

Sono necessari 4.000 kilowatt/ora per fondere una tonnellata di minerale. Questa caratteristica rende i produttori assai vulnerabili alle oscillazioni dei costi energetici.

La produzione mondiale di cromo nel 2011 è stata di 24 milioni di tonnellate e di queste, il 16% è stato prodotto in India e il 46% in Sud Africa.


La sola risposta che l’industria del cromo può dare ai crescenti costi energetici è il miglioramento tecnologico, volto a ridurre i consumi energetici, e la ricollocazione geografica.

Forse è arrivato il momento di un cambiamento epocale per le tecniche di trasformazione del cromo e, se così fosse, le implicazioni per lo sviluppo e l’estrazione di metallo a livello mondiale potrebbero cambiare radicalmente il mercato.

METALLIRARI.COM © RIPRODUZIONE RISERVATA

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Send this to friend