Economia

I primi 10 paesi produttori di potassa (fertilizzanti)

L’ultima graduatoria dei più importanti paesi produttori di potassa (fertilizzante), disegna una mappa importante per chi crede che il destino dell’umanità sia strettamente legato agli sviluppi dell’agricoltura.

I primi 10 paesi produttori di potassa (fertilizzanti)

Quando si parla di potassa si parla anche di fertilizzanti e quindi di un’agricoltura che sia in grado di soddisfare la crescente domanda di cibo per sfamare tutti gli abitanti della Terra.

L’argomento, nonostante la sua importanza attuale e prospettica, non rientra tra gli interessi della maggior parte delle persone, che crede sia una cosa marginale e riguardante soltanto gli agricoltori e i chimici del settore.

In realtà, lo sviluppo e la disponibilità di fertilizzanti potrebbe toccare direttamente le prossime generazioni nella cosa più importante per la loro vita: la disponibilità di cibo.

In quest’ottica, capire quali sono i paesi che detengono la maggior produzione di potassa, fertilizzante a base di potassio, diventa assai interessante.

La US Geological Survey, ha stilato la graduatoria basata sui dati del 2013, dei 10 più grandi paesi produttori di potassa:

  1. russiaRussia (produzione mineraria: 15,3 milioni di tonnellate)
  2. canadaCanada (produzione mineraria: 10,5 milioni di tonnellate)
  3. bielorussiaBielorussia (produzione mineraria: 4,9 milioni di tonnellate)
  4. cinaCina (produzione mineraria: 4,3 milioni di tonnellate)
  5. germaniaGermania (produzione mineraria: 3 milioni di tonnellate)
  6. israeleIsraele (produzione mineraria: 2 milioni di tonnellate)
  7. giordaniaGiordania (produzione mineraria: 1,2 milioni di tonnellate)
  8. cileCile (produzione mineraria: 1,1 milioni di tonellate)
  9. stati unitiStati Uniti (produzione mineraria: 970.000 tonnellate)
  10. regno unitoRegno Unito (produzione mineraria: 436.000 tonnellate)

La leadership della classifica è saldamente nelle mani della Russia, sede della più grande azienda del mondo per la produzione di potassa: la Uralkali.

Recentemente, il presidente della società, Sergey Chemezov, è stato colpito dalle sanzioni da parte del governo degli Stati Uniti in relazione alla crisi in corso in Ucraina. Chemezov è uno stretto collaboratore del presidente russo Vladimir Putin e riveste anche la posizione di amministratore delegato nella società statale Rostec, importante produttrice di armi.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Send this to friend