Lavoro

I Presidenti con lo stipendio più basso del mondo

Difficile da credere ma esistono davvero alcuni Presidenti di importanti nazioni che guadagnano cifre modeste e incredibilmente lontane da quelle della maggior parte dei loro colleghi.

I Presidenti con lo stipendio più basso del mondo

Quando di tratta di stipendi, i leader politici di molti paesi del mondo sembra facciano a gara per distinguersi tra tutti.

Non importa se il paese che governano è sull’orlo del fallimento o se la maggior parte della popolazione si trova ad attraversare difficoltà economiche: la loro missione è quella di guadagnare decine di migliaia, o addirittura milioni, di dollari.

Per esempio, il salario base del Presidente degli Stati Uniti è di 400.000 dollari all’anno, mentre quello del Presidente italiano Mattarella è di 240.000 euro, ancora lontani da quanto guadagna Lee Hsien Loong, Primo Ministro di Singapore, che batte ogni record: quasi 2 milioni di dollari.

Tuttavia, esistono alcuni leader politici, non molti in realtà, che sembrano muoversi in un’altra dimensione, con retribuzioni modeste che sono un esempio di morigeratezza e moralità, nonostante in alcuni casi siano a capo di nazioni grandi e potenti.

Qualcuno non crederà ai propri occhi leggendo la classifica dei cinque presidenti meno pagati del mondo, secondo gli ultimi dati disponibili risalenti al 2015, ma qualche volta la realtà supera anche la più fervida immaginazione!

  1. JOSE MUJICAPresidente dell’Uruguay (stipendio annuo: 15.000 dollari). Presidente fino a marzo 2015, ufficialmente il suo stipendio era di 144.000 dollari all’anno, ma ha sempre donato circa il 90% del suo stipendio in beneficienza. La sua autovettura ufficiale era una umile Chevrolet Corsa, che chiamava “l’auto presidenziale“. Per il suo austero stile di vita è stato considerato il leader politico più generoso del mondo, soprannominato il presidente povero. Ha sempre vissuto in una modesta casa di proprietà della moglie e, tutt’ora, guida una Volkswagen Beetle del 1987.
  2. MACKY SALL, Presidente del Senegal (stipendio annuo: 15.600 dollari).  Ha assunto la carica di Presidente del Senegal il 2 aprile 2012. Il suo stipendio mensile è di 1.300 dollari, superiore a quello degli ultimi due presidenti Abdou Diouf e Abdoulaye Wade, che era di 867 dollari.
  3. BEJI CAID ESSEBSI, Presidente della Tunisia (stipendio annuo: 16.400 dollari). Il suo predecessore, Moncef Marzouki, si era già ridotto volontariamente lo stipendio, credendo che lo Stato dovesse essere un modello per affrontare il deterioramento della situazione finanziaria del paese.
  4. XI JINPING, Presidente della Cina (stipendio annuo: 22.300 dollari). Uno dei leader più potenti del mondo e a capo di un paese di circa 1,4 miliardi di persone, guadagna 1.854 dollari al mese. Una cifra che fino a poco tempo fa era considerevolmente più bassa, avendo beneficiato di un recente aumento del 62% che ha riguardato una buona parte di tutti i funzionari pubblici cinesi.
  5. PRANAB MUKHERJEEPresidente dell’India (stipendio annuo: 28.800 dollari). Riveste la carica dal 2012 con uno stipendio mensile di 2.400 dollari, nonostante risieda nel palazzo presidenziale di Rashtrapathi Bhavan, una struttura con 340 stanze e uno staff di 200 persone.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend