Lavoro

I franchising che crescono di più nel mondo

Vendere un modello di business già redditizio, è la strada maestra per molti imprenditori di successo, che offrono la possibilità agli affiliati di entrare a far parte di catene famose e affermate.

I franchising che crescono di più nel mondo

Il franchising nasce negli Stati Uniti, il paese che detiene la leadership nel settore come dimostrano le numerose catene sparse in tutto il mondo, la più famosa delle quali è il colosso McDonald.

Gli affiliati a queste catene pagano l’uso del marchio e del modello di business perchè sanno che il mercato conosce quel marchio e gli assegna un valore ben preciso. Anzichè partire da zero con un’impresa in un mercato già saturo,  molti imprenditori vedono nel franchising un modo per vendere prodotti già conosciuti.

Ma quali sono le catene di franchising in più rapida crescita? Ecco la graduatoria del 2014 delle prime dieci:

  1. SUBWAY – Presente in 106 paesi del mondo, con 41.776 ristoranti aperti soltanto quest’anno, Subway è la dimostrazione che anche la più semplice delle idee, come quella di fare panini economici e personalizzati, può produrre profitti impressionanti. La formazione per i nuovi affiliati è piuttosto veloce (due settimane) e i costi di avviamento variano dagli 85.000 ai 260.000 dollari.
  2. 7-ELEVEN – Ormai da parecchi anni 7-Eleven sta crescendo a ritmi molto sostenuti. Conta più di 50.000 negozi in tutto il mondo e il suo quartier generale è a Dallas, in Texas. Ha una storia che risale al 1927, ma soltanto nel 1946 la società viene ristrutturata per offrire ai propri clienti l’apertura dei negozi con orario continuato (anche di notte). A differenza di altre società offre ai propri affiliati la possibilità di avere negozi consegnati “chiavi in mano“.
  3. MAC TOOLS – È ancora un piccolo franchising, ma con una crescita spettacolare negli ultimi anni. Vende utensili da lavoro.
  4. JAN-PRO FRANCHISING – Catena di imprese di pulizie, caratterizzata dall’impegno ambientale, utilizzando la minor quantità possibile di sostanze chimiche. I costi di affiliazione variano dai 3.000 dollari ai 50.000 dollari.
  5. DUNKIN’ DONUTS – Quando fu fondata, nel 1946, l’azienda riforniva i pasti ai lavoratori di Boston. In seguito si è specializzata nella vendita di caffè, ciambelle e prodotti da forno. La società è stata criticata per l’elevato numero di contenziosi giudiziari con i propri affiliati.
  6. CRUISE PLANNERS-AMERICAN EXPRESS TRAVEL Leader nel settore delle crociere e dei viaggi, offre una vasta gamma di affiliazioni, tra cui anche la possibilità per gli affiliati di lavorare da casa.
  7. VANGUARD CLEANING SYSTEMS – I nuovi affiliati crescono ad un ritmo di 250 all’anno, in rallentamento rispetto agli anni precedenti. L’azienda offre una rete di francishing di imprese di pulizie.
  8. JIMMY JOHN’S GOURMET SANDWICHES – L’azienda è stata fondata nel 1983 e si occupa di fast food, soprattutto panini, per un pubblico giovanile. Esistono più di 1.800 punti vendita in tutta l’America.
  9. GREAT CLIPS – Colosso dell’hair-salon (parrucchieri) fondato nel 1982, per il momento è diffuso soltanto in Nord America.
  10. PIZZA HUT – È la più grande catena al mondo di pizzerie, con oltre 10.000 ristoranti sparsi in tutto il globo. I costi di start-up variano da 297.000 dollari a 2 milioni di dollari.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend