Terza-pagina

I 5 paesi più liberali del mondo

Gli ultimi studi sul grado di libertà nel mondo, evidenziano 5 paesi sparsi geograficamente in tutto il mondo e non tutti appartenenti al cosiddetto mondo sviluppato.

paesi più liberali

Misurare il livello di libertà dei cittadini di un paese può sembrare una cosa assai difficile.

Quantificare la libertà di milioni di cittadini nella loro vita quotidiana è intrinsecamente complicato dal momento che il concetto di libertà tocca le tradizioni culturali e religiose, diverse da paese a paese. Società rigide e con regole restrittive per qualcuno, possono essere interpretate diversamente da parte di coloro che vivono in queste condizioni.

Perciò, quando si parla di un paese liberale, è corretto considerare che la definizione è soggettiva e ha un significato diverso da popolazione a popolazione, con profonde differenze tra Oriente ed Occidente.

Secondo i dati 2013 raccolti dal Social Progress Index, esistono nel mondo 5 paesi in cui il livello di libertà dei propri cittadini è di gran lunga superiore al resto del pianeta.

I parametri che lo studio prende in considerazione per determinare la “Personal Freedom and Choice” sono: la libertà religiosa, la disponibilità di scelta in termini di contraccezione, la libertà sulle proprie scelte di vita e di assistenza all’infanzia, leggi che permettono ad un cittadino di vivere una vita libera e con adeguate risorse economiche.

Sorprendentemente, in questa graduatoria non compaiono molti dei paesi considerati ricchi, come per esempio gli Stati Uniti.

Ecco la classifica dei 5 paesi più liberali del mondo.

  1. sveziaSvezia (indice: 72,8)
  2. costa ricaCosta Rica (indice: 69,4)
  3. australiaAustralia (indice: 68,5)
  4. canadaCanada (indice: 67,8)
  5. svizzeraSvizzera (indice: 66,4)

Il paese più liberale del mondo è la Svezia. Un esempio del modello liberale svedese riguarda la crescita dei figli e la maternità: entrambi i genitori hanno il diritto al periodo di maternità, che può arrivare fino a 480 giorni. L’istruzione è gratuita dalla scuola elementare fino all’università. Il tasso di disoccupazione è attualmente al di sotto dell’8% (con una media dell’Unione Europea del 10,9%).

Costa Rica, al secondo posto della graduatoria, potrebbe sembrare a qualcuno come un incidente statistico, dal momento che si trova in una zona geografica più conosciuta per i temporali tropicali e per l’instabilità politica, piuttosto che per il liberalismo. In realtà, il paese è assai vicino agli standard economici e sociali dei paesi più sviluppati e, durante gli ultimi decenni, la povertà nella regione è diminuita drasticamente. La nazione vanta anche uno dei più alti livelli di investimenti esteri diretti di tutta l’America Latina.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Send this to friend