La forbice tra palladio e platino si allarga mentre l’oro è stabile

Come stanno andando i metalli preziosi? L’oro si è preso una pausa, ma quello che impressiona maggiormente è il palladio, il cui rally sembra inarrestabile.

La forbice tra palladio e platino si allarga mentre l'oro è stabile

Ancora una volta, lo scorso mese, lo spread tra i prezzi di palladio e platino ha continuato ad ampliarsi.

Arrivato a 1.816 dollari l’oncia, il palladio veniva scambiato con un premio sul platino di 923 dollari l’oncia. Una forbice in aumento rispetto al mese precedente (850 dollari l’oncia).

Palladio sempre più in alto

Sia il platino che il palladio mostrano una forza costante dovuta soprattutto al mercato dei catalizzatori per autoveicoli. Il palladio, in particolare, ha raggiunto livelli record (oggi, 13 dicembre, i prezzi sono a 1.914 dollari l’oncia).

Secondo MetalMiner, nonostante una flessione della produzione automobilistica in Europa e Cina, gli investitori non si sono scoraggiati dal comprare, attirati dal passaggio epocale dal diesel alla benzina.

Inoltre, come riporta Reuters, un’interruzione nelle forniture di corrente elettrica in Sudafrica, uno dei principali produttori mondiali di palladio, ha sostenuto i prezzi del metallo.

Il prezzo dell’oro rimane stabile

L’andamento delle quotazioni dell’oro è stato guidato dalle speranze di un taglio dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve americana (FED) e dai timori di un deterioramento nel conflitto commerciale tra Stati Uniti e Cina.

Dopo aver raggiunto circa 1.550 dollari l’oncia a settembre, il prezzo dell’oro è sceso. Tuttavia, a dicembre, il prezzo è rimasto stabile intorno ai 1.460 dollari l’oncia (al 13 dicembre le quotazioni sono di 1.472,53 dollari).

La correlazione oro-dollaro… al contrario del solito

Da luglio a ottobre, l’oro si è mosso con una tendenza anomala rispetto al dollaro americano. Infatti, di solito, i due si muovono con una relazione inversa, cioè quando uno guadagna, l’altro in genere cade e viceversa. Tuttavia, i prezzi dell’oro sono aumentati in misura maggiore rispetto al dollaro. Recentemente, le cose sembrano invece essere tornate alla normalità, con la solita correlazione.

Ma cosa attendersi in termini prospettici per le quotazioni del metallo giallo? Poiché l’ambiente macroeconomico complessivo è caratterizzato da instabilità, i prezzi dell’oro potrebbero continuare a crescere nel breve periodo. Il motivo risiede nel fatto che l’oro viene spesso utilizzato come copertura dal rischio.

Tuttavia, su un periodo più lungo, le attuali politiche monetarie della FED potrebbero indebolire ancora una volta i prezzi dell’oro.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

1 Commento

  1. Il palladio è oggi il metallo più costoso anche superiore alla quotazione oro, nonostante ciò la causa principale dell’elevato costo del palladio si limita al mercato delle auto, un aspetto che nel lungo periodo potrebbe anche venire meno ne caso ci fossero evoluzioni nel settore che rendessero superfluo l’utilizzo del palladio.
    Per questo motivo l’oro rimane il bene rifugio migliore nel quale investire nel lungo periodo anche se il palladio potrebbe rappresentare un investimento ottimo per cercare di realizzare utili velocemente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend