Energia

Energia solare o energia eolica?

Tra le fonti alternative, il solare e l’eolico sono i due metodi più puliti in grado di fornire la maggior energia. Ma siamo sicuri di conoscerli davvero?

Quando si tratta di fonti di energia alternativa pulita, la scelta cade immediatamente sul solare e sull’eolico.

Entrambi i metodi utilizzano tecnologie tra le più ecologiche che esistono, riducendo quindi l’inquinamento con costi operativi minimi. Ma, se non ci si accontenta di queste considerazioni sintetiche, c’è da sapere molto di più sulle differenze e sui vantaggi tra le due fonti energetiche, sia nel presente che in prospettiva futura.

Come noto, l’energia eolica è il processo che, grazie ad un flusso d’aria che passa attraverso delle turbine eoliche, genera energia. Un ingegnere direbbe che “le turbine eoliche convertono l’energia cinetica del vento in potenza meccanica“. L’impiego pratico di tutto ciò si traduce nella fornitura di energia elettrica, nella ricarica di batterie e nel pompaggio di acqua attraverso le condutture, solo per citare alcuni impieghi comuni.

Secondo l’American Wind Energy Association possiamo distinguere 3 tipologie di impieghi dell’eolico:

  • per  grandi utenze – cioè turbine eoliche di oltre 100 chilowatt, che forniscono elettricità alla rete elettrica e all’utilizzatore finale o ad operatori del sistema elettrico;
  • per piccole utenze – si tratta di turbine eoliche inferiori ai 100 chilowatt, impiegate per fornire energia nelle singole abitazioni o nelle fattorie o nelle piccole aziende;
  • offshore – sono turbine eoliche che vengono installate in grandi distese d’acqua.

Da un certo punto di vista, anche l’energia eolica è una forma di energia solare. Infatti, i venti sono causati dal riscaldamento irregolare dell’atmosfera da parte del sole, dalle irregolarità della superficie terrestre e dalla rotazione della terra.

Da un certo punto di vista, anche l’energia eolica è una forma di energia solare

Se invece parliamo di energia solare, un po’ tutti sanno, o intuiscono, di cosa si tratta. In termini basilari, l’energia solare è l’energia fornita dal sole attraverso la radiazione solare. Le celle fotovoltaiche la trasformano poi in elettricità.

Comprese le basi dei due tipi di energia è più facile comprenderne le differenze e le somiglianze. Quest’ultime sono soprattutto nel fatto che entrambe non si basano su risorse finite, come lo sono, per esempio, il petrolio o il gas naturale. In termini di differenze, invece, sono energie completamente diverse per il modo in cui vengono prodotte. I generatori eolici usano il vento per generare elettricità, mentre l’energia solare è energia generata dal sole, trasformata successivamente in altre forme grazie ai pannelli solari o, semplicemente, utilizzando il calore per generare vapore.

In estrema sintesi, queste due fonti di energia hanno come principale svantaggio costi d’impianto relativamente alti per l’eolico e la mancanza di continuità del sole, che significa che, quando c’è nuvolo o di notte, serve elettricità proveniente da altre fonti.

Ma quali sono le prospettive future per energia eolica e solare? Secondo il Global Wind Energy Council, la quota di mercato dell’eolico continua ad aumentare, con paesi come la Danimarca con il 40%, seguita da Uruguay, Portogallo e Irlanda con oltre il 20%. Entro il 2021, saranno installati più di 800 gigawatt di energia eolica, con la crescita più significativa in Asia, in particolare in Cina e in India.


Per quanto riguarda l’energia solare, il 2016 è stato un anno record per il settore. Inoltre, entro il 2023 il mercato varrà 160 miliardi di dollari, contro i 91 miliardi del 2013.

Sia l’energia eolica che l’energia solare, secondo il Financial Times, forniranno un terzo dell’energia mondiale entro il 2040, con i costi che scenderanno del 47% per l’eolico onshore e del 66% per il solare fotovoltaico.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend