L’economia cinese crea due miliardari a settimana

Crescita vertiginosa per i miliardari di tutto il mondo nel corso del 2017. Ma quelli che si sono arricchiti di più sono i miliardari cinesi.

La Cina ha prodotto miliardari al ritmo di due alla settimana nel 2017; questo è quanto afferma un rapporto della banca svizzera UBS e dei revisori dei conti PwC (Billionares Insight Report).

Secondo l’indagine, il numero di miliardari nel paese ha visto un aumento netto da 318 a 373, con una ricchezza congiunta di 1,12 miliardi di dollari. Il rapporto afferma anche che la Cina è attualmente il paese leader nella creazione di ricchezza. In tutto il mondo, la ricchezza totale è aumentata del 19%, raggiungendo un valore record di 8.900 miliardi di dollari, condivisi tra 2.158 individui.

Ma il rapporto ha anche messo in guardia sul fatto che tra i super-ricchi cinesi è presente un alto turn over; infatti, su 106 persone diventate miliardarie, 51 sono state defenestrate, evidenziando quali sono i rischi di fare affari in Cina.

Opportunità senza precedenti per gli imprenditori cinesi

Nell’ultimo decennio, i miliardari cinesi hanno creato alcune delle aziende più grandi e di maggior successo al mondo, elevando il loro tenore di vita“, ha dichiarato Josef Stadler, responsabile della clientela ultra-ricca di UBS Global Management.

Ma questo è solo l’inizio: la vasta popolazione della Cina, l’innovazione tecnologica e la crescita della produttività, combinate con il sostegno del governo, offrono opportunità senza precedenti alla popolazione cinese, non solo nel costruire imprese ma anche nel cambiare in meglio la vita degli individui”.

L’Asia ha superato gli Stati Uniti

UBS e PwC sostengono che ci sono più miliardari in Asia che negli Stati Uniti. Se il trend attuale continuerà, i miliardari asiatici diventeranno più ricchi delle loro controparti statunitensi entro tre anni. Nel 2016, i miliardari cinesi erano solamente 16 ma, a distanza di due anni, un miliardario su cinque in tutto il mondo è cinese.

Sempre secondo lo studio in questione, il 97% dei miliardari cinesi operano nei settori tecnologici e della vendita al dettaglio. Inoltre, anche se negli USA è presente la più grande concentrazione di patrimoni miliardari, questi stanno rallentando. Infatti, nel 2017, gli Stati Uniti hanno creato 53 nuovi miliardari, rispetto agli 87 di cinque anni fa.

E in Italia? Nel nostro paese il numero dei Peperon de’ Paperoni è salito da 42 a 43, con una ricchezza di 170 miliardi di dollari (+12%).

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Sono un buyer di prodotto e processo presso una multinazionale italiana. Mi interesso di start-up e faccio parte di alcune associazioni, Stati Generali dell'Innovazione e Transparency International Italia. Appassionato di dati e di software open source, collaboro ad alcuni progetti di monitoraggio civico. Nel tempo libero contribuisco allo sviluppo di OpenStreetMap. In rete mi potere trovare qui: GAMBA DAVIDE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.