Cioccolato in 3D: stampa di leccornie con estrusione a freddo

Un nuovo approccio alla stampa 3D del cioccolato, apre una nuova strada per stampare alimenti sensibili alla temperatura.

Cioccolato in 3D: stampa di leccornie con estrusione a freddo

I ricercatori della Singapore University of Technology and Design (SUTD) hanno aperto la strada a un nuovo approccio alla stampa 3D di prodotti a base di cioccolato a temperatura ambiente, mediante estrusione a freddo.

Cioccolatini 3D a caldo

Fino ad oggi, venivano utilizzati metodi di estrusione hot-melt nei cioccolatini stampati in 3D, dove il cioccolato deve essere tra i 31 °C e i 36 °C. A questa temperatura il cioccolato può essere fuso e distribuito per dargli forma. Sebbene questo metodo sia abbastanza semplice, non è molto flessibile visto la ristretta gamma di temperature operative.

Al contrario, l’estrusione a freddo non richiede temperature particolari. Infatti, dipende esclusivamente dalla reologia (equilibro raggiunto nella materia deformata per effetto di sollecitazioni) dell’inchiostro da stampa che viene aggiunto al cioccolato alla temperatura operativa. Tuttavia, a causa della mancanza di inchiostri con adeguate proprietà reologiche, fino ad oggi, non è mai stata utilizzata l’estrusione a freddo nel cioccolato stampato in 3D.

Cioccolatini 3D a freddo

Per colmare questa lacuna, i ricercatori del Soft Fluidics Lab della SUTD hanno sviluppato un nuovo approccio, chiamato Ci3DP, per stampare inchiostri a base di cioccolato a temperatura ambiente.

Con questo nuovo sistema, prodotti al cioccolato come sciroppi e paste sono stati miscelati con polvere di cacao per alterare la reologia dell’inchiostro. I risultati hanno mostrato una estrema semplicità e flessibilità, tanto da offrire un grande potenziale nella fabbricazione di prodotti complessi a base di cioccolato, senza la preoccupazione di controllare la temperatura.

Ma ciò significa anche poter stampare in 3D prodotti alimentari sensibili alla temperatura, che fino ad oggi erano esclusi dal poter impiegare questa tecnologia.

Le nuove tecnologie nell’industria alimentare stanno diventando delle armi infallibili per rendere i cibi davvero irresistibili, sia per gli occhi che per il palato. Chi mai potrà resistere ai nuovi cioccolatini 3D?

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend