Mercati

Un brutto momento per lo zinco, ma dovrebbe passare…

Il prezzo dello zinco al London Metal Exchange è sceso del 12% quest’anno, ma è ancora in una fase di rialzo a lungo termine.

Anche se in buona compagnia di altri metalli di base (rame soprattutto), lo zinco sta attraversando tempi difficili. Quest’anno ha perso circa il 12%. Infatti, a inizio 2018, valeva 3.288 dollari a tonnellata, mentre a fine giugno era sceso a circa 2.900 dollari a tonnellata.

Anche se non tutti ne saranno tranquillizzati, secondo gli analisti, lo zinco è ancora impostato al rialzo, seguendo un trend a lungo termine cominciato a dicembre 2015.

Il surplus globale di zinco

A livello globale, analizzando la domanda e l’offerta, il metallo è attualmente in surplus. Secondo l’International Lead and Zinc Study Group (ILZSG), il mercato dello zinco raffinato, durante il primo trimestre del 2018, ha avuto un surplus di 25.000 tonnellate.

Tuttavia, la produzione mineraria, rispetto allo scorso anno, è cresciuta molto poco. Infatti, nel primo trimestre di quest’anno, la produzione è stata di 3.086.000 tonnellate, rispetto alle 3.082.000 tonnellate del primo trimestre del 2017.

Contemporaneamente, la produzione di zinco raffinato ha registrato un balzo a livello globale dell’1,7%. La causa di questo incremento è nell’aumento della produzione dell‘Australia, del Belgio, della Norvegia e del Perù. Al contrario, la produzione della Cina e dell’India è diminuita.

La domanda globale, invece, è aumentata solo dello 0,4%, trainata soprattutto dalla Cina e dall’India.

Le fonderie cinesi tagliano la produzione

Ma quello che ha rinvigorito i rialzisti dello zinco è stata la notizia che gli smelter cinesi ridurranno la produzione del 10%, a causa dei prezzi del metallo troppo bassi. Appena il mercato ne è venuto a conoscenza, il prezzo dello zinco al London Metal Exchange (LME) è salito dell0 0,8%, dopo aver toccato il minimo degli ultimi dieci mesi.

Rivedremo il metallo riprendere il trend al rialzo nella seconda parte di quest’anno? Quasi tutto sembra lasciarlo intendere…

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Send this to a friend