Tecnologia e Scienza

Biciclette alternative con il magnesio

Il magnesio è ancora poco impiegato nella costruzione di biciclette, nonostante le sue ottime caratteristiche in termini di resistenza e di leggerezza. Cambierà qualcosa nei prossimi anni?

Biciclette alternative con il magnesio

Come sanno tutti gli appassionati di ciclismo, la ricerca di materiali alternativi all’alluminio e all’acciaio, per costruire i telai delle biciclette, è una storia che non ha mai fine: titanio, fibra di carbonio e persino scandio sono stati utilizzati per ottenere maggiore robustezza e minor peso.

Tuttavia anche il magnesio è un’alternativa molto interessante.

Sono anni che i produttori di biciclette, con risultati altalenanti, tentano di usare il magnesio ma senza grandi risultati. Un’azienda svizzera, la DT Swiss, sembra invece aver scommesso con determinazione sul successo di questo metallo.

L’anno scorso ha introdotto delle forcelle per bicicletta, realizzate in monoblocco di magnesio (OPMOne Piece Magnesium), con la tecnologia dello stampaggio ad iniezione. Secondo il giudizio di Singletrack, la popolare rivista sul mondo della bicicletta, la nuova tecnologia OPM rende le forcelle della DT Swiss più rigide e più economiche di quelle tradizionalmente realizzate saldando pezzi differenti.

Il magnesio è molto più leggero sia dell’alluminio che del titanio e ha un’elevata resistenza alla trazione, caratteristica che lo rende a prova di ammaccature

Oltre alla DT Swiss, anche Zinn Cycles costruisce telai in lega di magnesio, mentre Paketa Cycles utilizza il magnesio per le biciclette da gara. Anche la SegalBikes produce sia biciclette da corsa che mountain-bike in leghe di magnesio.

Il magnesio è molto più leggero sia dell’alluminio che del titanio e ha un’elevata resistenza alla trazione, caratteristica che lo rende a prova di ammaccature.

Ciò nonostante, qualcuno crede che ci siano più problemi che vantaggi nell’impiegare il magnesio sulle biciclette. Il primo problema è certamente la saldatura, dal momento che il magnesio reagisce molto velocemente con l’ossigeno. Inoltre, le biciclette di magnesio devono essere vernicite per evitare la corrosione.


Tra gli appassionati di mountain bike, la fibra di carbonio regna ancora sovrana e l’idea di usare materiale in magnesio sta prendendo piede ancora molto lentamente.

Ad oggi, non ci sono molte aziende che producono telai di bicicletta in magnesio, ma la nuova forcella in magnesio della DT Swiss potrebbe contribuire ad aumentare la diffusione di questo metallo tra tutti i ciclisti.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend