Energia

In Australia il più grande impianto di stoccaggio agli ioni di litio del mondo, firmato Tesla

Tesla si accinge a costruire il più grande impianto di stoccaggio agli ioni di litio del mondo in Australia. Nascerà in soli 100 giorni.

Tesla continua nella sua politica di espansione nel settore dell’energia verde, questa volta in Australia.

All’inizio di questo mese, l’azienda californiana ha sottoscritto un accordo con l’australiana Transgrid per la fornitura energia per abitazioni civili nel New South Wales, grazie alle sue Powerpack, l’innovativo sistema di batterie per uso domestico.

La scorsa settimana ha vinto l’appalto per la costruzione di un sistema di Powerpack che dovrà lavorare in tandem con un parco eolico, il Hornsdale Wind Farm vicino Jamestown, nell’Australia meridionale. In pratica, Tesla fornirà tutto il sistema per l’accumulo di energia eolica tramite un sistema Powerpack 100 MW/129 MWh.

Questo sistema sarà il più grande progetto di stoccaggio di energia con batterie agli ioni di litio mai costruito

Il parco eolico, che è di proprietà della francese Neoen, immagazzinerà tutta l’energia generata nel Powerpack di Tesla. In questo modo, la rete elettrica di tutta l’area dell’Australia del Sud diventerà più affidabile, essendo in grado di fornire energia anche durante le ore di maggior consumo.

Previsto funzionare a regime entro la fine di quest’anno, questo sistema sarà il più grande progetto di stoccaggio di energia con batterie agli ioni di litio mai costruito e fornirà energia sufficiente a più di 30.000 abitazioni. Più o meno lo stesso numero di abitazioni colpite da un blackout in questa zona del paese lo scorso mese di settembre.


Il CEO e fondatore di Tesla, Elon Musk, è entusiasta di questo nuovo affare e, con un tweet, ha annunciato che il sistema, chiamato Hornsdale Powerpack, sarà il sistema di batterie con la maggior potenza mai realizzato. Un entusiasmo condiviso da Jay Weatherill, premier dell’Australia del Sud, che si attende non solo una maggiore stabilità nel sistema energetico ma anche un abbassamento dei prezzi dell’energia elettrica.

Impianti come questo potrebbero essere il futuro per l’intero mercato energetico australiano e il mondo intero guarda a questo esempio con grandi speranze.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend