È arrivato il momento della discesa per i metalli industriali?

I metalli industriali stano attraversando un brutto momento. È una crisi passeggera o l’inizio di un trend al ribasso duraturo?

È arrivato il momento della discesa per i metalli industriali

Un po’ tutti i metalli industriali, nel corso del 2019, hanno mostrato una certa debolezza. Pur avendo cominciato l’anno bene, con una tendenza al rialzo, successivamente, si sono adagiati su livelli più bassi.

È ragionevole perciò cominciare a domandarsi se il mercato stia per entrare nel territorio dell’orso (inteso come un trend al ribasso).

Alluminio debole, ma forse ha toccato il fondo

Il prezzi dell’alluminio, per gran parte di quest’anno, si sono mossi lateralmente. Ma esaminando il volume degli scambi settimanali, traspare una debolezza complessiva nei prezzi del metallo.

Attualmente, alcuni analisti segnalano che, dall’esame delle medie mobili dei grafici del London Metal Exchange (LME), il mercato si troverebbe in una situazione di iper-venduto. Forse il metallo ha toccato il fondo e nelle prossime settimane potrà parzialmente riprendersi?

Anche il rame soffre

I prezzi del rame all’LME hanno recentemente mostrato una chiara debolezza. Anche i volumi degli scambi stanno scendendo, cosa che non promette nulla di buono per le prospettive a breve termine del metallo rosso.

Lo zinco sprofonda

Come gli altri metalli industriali, anche i prezzi dello zinco all’LME hanno accusato un brutto colpo durante il mese di aprile.

Inoltre, dall’esame delle medie mobili, la tendenza al ribasso non sembra sia vicina al termine. In altre parole, il metallo potrebbe non avere ancora toccato il fondo.

Tutto ciò considerato, risulta evidente quanto siano deboli un po’ tutti i principali metalli industriali. Un po’ meno debole l’alluminio, un po’ di più il rame e lo zinco.

Sarà qualcosa di temporaneo o siamo di fronte ad un movimento ciclico negativo di lungo termine? Di certo, è ancora presto per dire che i metalli industriali abbiano imboccato un trend durato al ribasso ma, è impossibile non pensare che il mercato non stia cambiando… in peggio.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend