Metalli Preziosi

Argento: com’è fatta la domanda?

Per gli investitori in argento è decisamente importante conoscere quali sono i fattori che influenzano la domanda.

Argento: com'è fatta la domanda?

L’argento è uno dei metalli più versatili, con proprietà uniche e moltissime applicazioni, dalle posate da cucina alla medicina.

Duttile e malleabile, trova impiego nel settore industriale e tecnologico per oltre la metà della domanda globale annua. Una domanda globale di metallo fisico che, nel 2016, secondo i dati dell’USGS, è diminuita in tutti i settori, tra cui l’elettronica, la fotografia, le leghe e le saldature. Tuttavia, le previsioni sono per un aumento della domanda grazie all’energia solare, dal momento che l’argento è un grande conduttore di calore ed elettricità, perfetto per i pannelli solari.

Dal punto di vista di un investitore, riveste grande importanza conoscere quali sono i principali driver della domanda, soprattutto in visione prospettica. Ecco perciò i fattori che determinano l’andamento della domanda mondiale di metallo bianco:  le applicazioni industriali, la gioielleria, l’argenteria, la fotografia e i lingotti/monete.

Applicazioni industriali

L’argento, tra tutti i metalli, è il miglior conduttore elettrico e termico, motivo per il quale è impiegato nei conduttori, negli interruttori, nei contatti e nei fusibili. Le principali applicazioni in questo ambito riguardano i pannelli solari, l’industria automobilistica, la saldatura e la brasatura.

Nel 2015 la domanda di applicazioni industriali ha visto un calo del 4% rispetto all’anno precedente, il livello più basso dal 2009.

Fotografia

Nel passato la fotografia era il principale uso finale dell’argento e, nel 1999, ha raggiunto il suo picco con il 25% di tutta la domanda. La tecnologia delle immagini digitali ha portato la fotografia a consumare sempre meno argento (nel 2013 era il 9% del totale), con un trend in continua discesa.

L’argento è ancora essenziale per le radiografie mediche e per il settore cinematografico.

Gioielleria

Quando si tratta di gioielli, sono pochi i materiali più adatti allo scopo rispetto all’argento. Brillante ma resistente, facile da modellare e in grado di durare tutta la vita.

Nel 2015, la fabbricazione globale di gioielli è aumentata per il terzo anno consecutivo.

Argenteria

Lo Sterling (una lega di argento con l’aggiunta di rame) è stato lo standard per argenteria e posateria, fin dal 14° secolo. Chi acquista posate e oggetti d’argento, è certo che potrà tramandarli alle generazioni a venire.

Nel 2015, la domanda di argenteria è salita leggermente.

Monete e lingotti

Le monete d’argento, con una tradizione che risale alla notte dei tempi, vengono prodotte come beni d’investimento soprattutto negli Stati Uniti, in Australia, in Canada, in Messico e in Austria.

La loro domanda è rimbalzata nel 2015, con un aumento del 24% rispetto all’anno precedente, raggiungendo livelli che non si vedevano da anni.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to friend