Alluminio carbon-free: scoperto un nuovo sistema che non emette CO2

Alcoa e Rio Tinto annunciano un nuovo processo per produrre alluminio senza emissioni di anidride carbonica.

La scorsa settimana, Alcoa e Rio Tinto hanno annunciato “l’innovazione più significativa nel settore dell’alluminio in oltre un secolo“.

I due giganti dell’alluminio hanno sviluppato un nuovo processo di fusione che produce ossigeno e rimuove le emissioni di gas serra tipiche degli smelter tradizionali. In pratica, si potrà produrre alluminio senza emissioni di anidride carbonica (CO2), la principale responsabile del surriscaldamento globale.

Produrre alluminio carbon-free su scala globale

Le due aziende stanno creando una joint-venture, chiamata Elysis, il cui obbiettivo sarà di promuovere lo sviluppo e la commercializzazione su larga scala del processo. C’è ancora del lavoro da fare per sviluppare ulteriormante il nuovo processo, ma la vendita dell’intero pacchetto tecnologico è prevista per il 2024.

Elysis, che avrà sede a Montreal (Canada) con un centro di ricerca nella regione del Quebec a Saguenay-Lac-Saint-Jean, svilupperà e metterà a punto la tecnologia. In questo modo la si potrà utilizzare per ristrutturare gli smelter già esistenti, ma anche per costruirne di nuovi.

Tutto ciò comporterà un investimento di circa 43 milioni di dollari da parte di Alcoa e Rio Tinto, oltre a circa 47 milioni di dollari da parte dello stato canadese e della regione del Quebec. Ma anche Apple è coinvolta nell’investimento, con 10 milioni di dollari e con il supporto tecnico che si è impegnata a fornire ai partner della joint-venture.

Comprensibilmente, Alcoa ha dato una grande importanza a questa scoperta. Infatti, il nuovo processo è il frutto del lavoro e degli sforzi di numerosi dipendenti dell’azienda e corona un sogno a lungo inseguito nel settore dell’alluminio. Il vantaggio di disporre di alluminio più sostenibile migliorerà anche la sostenibilità di prodotti vitali per il mondo intero, come le automobili e l’elettronica di consumo.

Indubbiamente, questa tecnologia rappresenta una vittoria per i processi industriali ecologici, infondendo una maggiore fiducia in un futuro sostenibile per un metallo chiave come l’alluminio.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.