Mercati

Alla ricerca di terre rare in Sud Africa

Le terre rare, un insieme di 17 metalli, giocano un ruolo critico per l’espansione tecnologica mondiale. Perciò molte aziende minerarie hanno avviato progetti di esplorazione, nel tentativo di trovare giacimenti economicamente vantaggiosi. Non sorprende che in questa ricerca nel continente africano, il Sud Africa stia facendo la parte del leone.

Il Sud Africa ha una lunga storia mineraria, risalente alla prima metà del ‘800, quando vennero scoperti importanti giacimenti di oro, diamanti e altri materiali preziosi. Le risorse minerarie sono state la principale forza trainante dell’economia sudafricana, divenuta la più ricca di tutto il continente. Le miniere d’oro del paese costituiscono attualmente il 12% della produzione mondiale. Inoltre il Sud Africa è il più importante produttore mondiale di manganese, platino e vanadio; è il secondo più importante al mondo per la produzione di ilmenite (minerale di ferro e titanio), palladio e zirconio.

Con l’economia più stabile dell’Africa, il Sud Africa è  cresciuto del 3,1%nel 2011. L’ambiente normativo per le imprese è assai favorevole agli investimenti e il clima imprenditoriale per imprese private, è uno dei più favorevole al mondo, essendo stato classificato al 35° posto (su 183 paesi) nella classifica Doing Business 2012  della Banca Mondiale. I problemi che ancora limitano l’espansione imprenditoriale sono legati ad una forza lavoro non adeguatamente istruita, ad una burocrazia governativa inefficiente e ad una normativa sul lavoro giudicata da alcuni troppo restrittiva.

Molti osservatori ritengono che il continente africano e soprattutto il Sud Africa, rivestano un ruolo chiave nella battaglia geopolitica che si sta combattendo per porre fine al monopolio della Cina sul mercato delle terre rare. Secondo i geologi, la regione africana ha un notevole potenziale, in quanto contiene la metà dei depositi mondiali di carbonatiti e sabbie di monazite, formazioni rocciose che contengono terre rare.

Secondo le indagini geologiche, i depositi di carbonatite si trovano in tutto il continente, tuttavia il Sud Africa vanta solide infrastrutture in grado di avviare un processo di estrazione e di fornire la rete per i trasporti.


Le aziende attive attualmente nell’esplorazione della regione sono la Frontier Rare Earths, la Great Western Minerals e la Namibia Rare Earths.

Chiunque riuscirà ad estrarre questi metalli nei prossimi cinque anni, avrà un grande vantaggio competitivo sul mercato.

METALLIRARI.COM © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend