Tecnologia e Scienza

Gli aerei elettrici stravolgeranno il settore dei trasporti?

L’elettricità, in silenzio e senza clamori, dopo aver trasformato il nostro modo di vivere nel secolo scorso, si accinge a conquistare anche il settore dei trasporti.

Le auto elettriche corrono sempre più veloci verso la conquista del mercato automobilistico.

Secondo uno studio della RethinkX, società di ricerca con sede a San Francisco, nei prossimi 10 anni la loro penetrazione sul mercato accelererà geometricamente.  Ma ci sarà una vera e propria rivoluzione nei trasporti, trainata dalle aziende che stanno cercando di immaginare un futuro diverso, con Uber, Google e Amazon in prima fila.

All’opposto, sempre secondo questo studio, le vecchie case automobilistiche e le grandi compagnie petrolifere vedranno il loro ruolo ridursi drasticamente.

In un contesto di così grandi cambiamenti, anche gli aerei elettrici, un’idea vecchia quanto l’aviazione, guadagnano sempre più spazio.

Uber spera di collaudare al volo il suo primo aereo elettrico nel 2020

In occasione della Elevate, conferenza tenutasi lo scorso maggio a Dallas (Stati Uniti), Uber ha sollevato il sipario sul futuro degli aerei elettrici. Più di 500 appassionati di aviazione, sognatori, progettisti, costruttori e, soprattutto, investitori, si sono incontrati per  esporre nuovi progetti e per firmare accordi. Uber spera di collaudare al volo il suo primo velivolo elettrico nel 2020.

Il prossimo luglio, un piccolo aereo elettrico senza pilota, una via di mezzo tra un drone e un elicottero, entrerà in servizio a Dubai. Porterà singoli passeggeri tra alberghi e aeroporto, oltre che in punti prestabiliti dentro la città. L’innovativo velivolo, sviluppato dalla EHang, una società cinese, è alimentato da batterie che gli consentono un’autonomia di 30 minuti.

Per RethinkX, l’auto privata è destinata a scomparire o, comunque, ad essere rapidamente ridotta d’importanza. Perciò, c’è chi pensa che gli analisti finanziari non abbiano ancora ben compreso l’impatto della convergenza tecnologica per le aziende petrolifere ed automobilistiche, destinate ad un significativo ridimensionamento che colpirà anche il valore dei loro titoli azionari.


Nel prossimo futuro ci saranno veicoli elettrici senza conducente, non di proprietà di singoli individui, ma di aziende di trasporto come Uber. La convergenza tra i veicoli elettrici, la guida automatizzata e il ride-sharing arriverà presto, con una riduzione del numero di veicoli sulle strade. Qualcuno ha stimato che, se la gente rinuncerà al primordiale piacere di possedere una vettura, ci sarà un risparmio per la famiglia media di circa 5.600 dollari all’anno.

Questa volta il futuro sembra proprio volare alto.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

metallirari.com

il tuo LIKE sarà di grande aiuto!

smile red

Send this to a friend