Investimenti

10 buone ragioni per possedere argento

argento in monete

La maggior parte delle persone delega le proprie decisioni di investimento a consulenti finanziari o scelgono di persona quei pochi fondi comuni di investimento che sembrano affidabili. Poi ci sono alcune persone che diffidano dei mercati finanziari e di tutte le speculazioni che stanno dietro a tali mercati. Altri hanno investito in beni reali: immobili, aziende agricole, collezioni di opere d’arte, aziende e metalli preziosi. Infine qualcuno ha investito nel cosiddetto oro povero o metallo bianco: l’argento. Ecco i motivi ponderati di una simile scelta.

  1. L’argento è molto più conveniente dell’oro. Quasi tutti possono permetterselo.
  2. Il rapporto storico tra l’oro e l’argento è di 16:1 (16 kg d’argento = 1 kg d’oro). Oggi il rapporto è di 56:1. Se il rapporto dovesse ritornare ai valori tradizionali, l’argento dovrebbe valere circa 100 dollari/oncia (oggi vale circa 28,40 dollari/oncia).
  3. L’argento è un metallo che viene consumato, mentre l’oro viene accumulato. Nel 1950 c’erano circa 3 miliardi di chilogrammi di argento disponibili a livello mondiale. Oggi sono disponibili soltanto circa 300 milioni di chilogrammi di argento.
  4. Il mercato dell’argento è minuscolo rispetto ad altri mercati. Il mercato dell’argento vale circa 28 miliardi di dollari. L’intervento di investitori istituzionali potrebbe stravolgere il mercato.
  5. L’industria fotovoltaica richiede sempre più argento. Secondo VM Group, l’uso dell’argento nel settore dei pannelli solari aumenterà del 17,5% su base annua.
  6. Il sistema sanitario si è reso conto che nella lotta contro i batteri resistenti agli antibiotici, i biocidi d’argento sono uno strumento insostituibile. Anche le  nano-particelle di argento stanno prendendo sempre più piede in ambito medico.
  7. L’uso dell’argento nell’elettronica è più che raddoppiato negli ultimi dieci anni.
  8. In una fase di rallentamento economico mondiale, la produzione dei metalli tradizionali sta subendo e subirà un forte rallentamento a causa del rallentamento dei consumi e quindi della domanda. L’argento, come molti altri metalli strategici, è ottenuto  come sottoprodotto di metalli quali rame e zinco. Ciò porterà ad una minor quantità di argento estratto, dal momento che verranno estratte quantità minori di rame e di zinco.
  9. La crisi dell’euro-zona, di cui nessuno conosce l’esito finale, spinge sempre più persone a cercare rifugio in beni sicuri e tangibili quali l’oro e l’argento.
  10. Molti paesi continuano a svalutare le proprie monete, spingendo la gente a perdere la fiducia nella carta moneta e spingendola verso beni rifugio quali l’argento.

In tempi di grandi incertezze finanziarie e di crisi economica, quali quelli che stiamo vivendo, diversificare i propri investimenti è una strategia per soppravvivere. L’argento riveste un ruolo importante, anche per l’investitore medio, nella messa in sicurezza del proprio futuro.

METALLIRARI.COM © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend