Investimenti

2 solide ragioni per puntare sul palladio

Il mercato del palladio è pervaso da un diffuso ottimismo circa la crescita dei prezzi nel breve termine, nonostante la discesa delle quotazioni dell’ultimo mese.

A metà agosto le quotazioni del palladio hanno raggiunto il massimo degli ultimi mesi, raggiungendo i 766 dollari/oncia. Da allora il metallo è sceso per qualche settimana, deludendo tutte le previsioni di rialzo fatte da tutti gli analisti e da tutti gli esperti del settore.

Ad oggi il prezzo del palladio è di 718 dollari/oncia e la maggior parte degli osservatori crede che il trend delle quotazioni sia impostato al rialzo per tutto l’anno in corso.

Il motivo di tanto ottimismo si fonda soprattutto su due solide considerazioni: la crescente carenza di forniture di palladio dalla Russia e dal Sud Africa e le nuove politiche cinesi per contrastare l’inquinamento ambientale.

In Sud Africa le tensioni sociali e gli scioperi dei lavoratori nel settore minerario, sono costati fino ad ora migliaia di once di metallo

Secondo il Wall Street Journal quasi l’80% del palladio mondiale proviene dal Sud Africa e dalla Russia, ma le forniture di entrambi i produttori sono in declino almeno per tutto quest’anno. Le forniture russe provengono per la maggior parte dalle scorte strategiche del paese, la cui consistenza è un segreto di stato. Ma le attese, da notizie trapelate da fonti governative, sono orientate a una diminuzione dei flussi in uscita.

In Sud Africa le tensioni sociali e gli scioperi dei lavoratori nel settore minerario, sono costati fino ad ora migliaia di once di metallo. Anche quest’anno la situazione permane critica, mentre le difficoltà ed i costi di estrazione continuano ad aumentare.

In Cina le nuove linee guida governative per contrastare l’inquinamento prevedono di bandire nuove centrali elettriche a carbone e la riduzione del numero di vecchie auto in circolazione per stimolare il rinnovo del parco-auto con veicoli meno inquinanti. Ciò andrà a beneficio del palladio che viene impiegato nei convertitori catalitici, per il controllo delle emissioni inquinanti.


Esistono però alcuni rischi che incombono sulle aspettative rialziste per il mercato del palladio. Il principale di questi è la possibilità che i grandi fondi di investimento liquidino in massa le posizioni detenute, dal momento che molti di loro sono entrati sul mercato da tempo e potrebbero essere tentati di monetizzare i guadagni fino ad ora ottenuti.

Ma la fiducia che circonda il metallo potrebbe indurre anche questi operatori finanziari a scommettere sui solidi fondamentali del mercato, puntando al raggiungimento di prezzi molto più alti rispetto a quelli attuali.

METALLIRARI.COM © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend