Società

Le 10 razze di cani più rare del mondo

Nel mondo esistono numerose razze di cani, molte delle quali poco conosciute dalla maggior parte delle persone. Ma i cani più rari del mondo, pur essendo amabili e affettuosi, sembra quasi siano stati ripudiati dal loro migliore amico: l’uomo.

Per secoli, gli uomini hanno allevato cani per creare nuove razze, con fisico e carattere diversi le une dalle altre. Ecco perchè esistono così tante razze di cani, alcune molto popolari e altre meno.

È brutto dirlo, ma la diffusione delle varie razze ha seguito le mode degli uomini che, a seconda del periodo storico, preferivano cani da compagnia con il pelo lungo o con il pelo corto, più grandi o più piccoli, abili cacciatori o veloci corridori. Insomma, la diffusione dei cani nel mondo e, di conseguenza, la loro rarità, è stata quasi sempre una conseguenza dei capricci del loro migliore amico: l’uomo.

In ogni caso, per chi pensa di conoscere tutte le razze esistenti, nella graduatoria dei 10 cani più rari del mondo troverà di che sorprendersi.

1

LUNDEHUND NORVEGESE

Il Lundehund Norvegese ha caratteristiche che non si trovano in nessun altro cane, tra cui sei dita per ciascun piede, orecchie che si piegano fino a chiudere completamente il canale uditivo e un corpo straordinariamente flessibile.

Questi tratti fisici hanno aiutato questa razza a cacciare i Pulcinella di Mare e altri uccelli marini in gran parte delle coste norvegesi. Quando, nel 1800, i Pulcinella di Mare sono diventati una specie protetta, il numero di cani di questa razza è crollato. Dopo la Seconda Guerra Mondiale erano quasi estinti e, oggi, ne rimane un numero assai limitato.

Per il loro temperamento stabile, le dimensioni ridotte e la simpatia, sono degli animali domestici meravigliosi e facili da tenere.

2

XOLOITZCUINTLE

Lo Xoloitzcuintle, che qualcuno abbrevia in Xolo, è uno dei cani più antichi e rari del mondo. Essendo originario del Messico, è conosciuto come il primo cane delle Americhe o cane nudo messicano. La razza fu registrata per la prima volta tra il 1887 e il 1959 come Hairless Messicano. Oggi, ci sono tre tipi di Xolo, distinti in base alle dimensioni: piccolo, medio e standard.

Questo cane ha la reputazione di essere magico e di avere doti guaritorie. Perciò, viene utilizzato nei remoti villaggi messicani e centroamericani per scongiurare e curare malattie come reumatismi, asma, mal di denti e insonnia.

3

DANDIE DINMONT TERRIER

Originariamente allevato per cacciare lontre e tassi e proveniente dalla zona di confine fra Scozia e Inghilterra, il Dandie Dinmont Terrier è un ottimo cane domestico.

Oltre ad avere un grande istinto per la caccia, è intelligente, ama i bambini ed è un ottimo cane da guardia. Tuttavia, è abbastanza testardo e l’obbedienza non è il suo punto forte. Perciò richiede un’educazione con mano forte.

4

OTTERHOUND

È un antica razza britannica, sviluppata per cacciare le lontre che predavano il pesce nei fiumi e nei torrenti del paese. L’Otterhound è un cane grande e robusto, con un doppio mantello ruvido e piedi sostanzialmente palmati. La razza è diventatata meno popolare quando fu bandita la caccia alle lontre.

Gli Otterhound sono amabili, equilibrati e devoti ai loro padroni.

5

SUSSEX SPANIEL

Originariamente utilizzato come cane da cerca nel 18° secolo nel Sussex (Inghilterra), ha un fisico massiccio, una struttura solida e un carattere molto attivo.

È un animale che abbaia molto, ma è anche un cane da compagnia perché non è aggressivo, oltre ad essere ubbidiente e affettuoso con la famiglia che lo accoglie.

6

ENGLISH TOY SPANIEL

L’origine di questa razza è molto remota e non molto sicura; probabilmente discende dagli Spaniel giapponesi, dai Carlini e dai Maltesi.

Con un aspetto simile al più popolare Cavalier King Charles Spaniel, questo cane ha una personalità allegra e affettuosa. Grazie alle sue piccole dimensioni è ideale anche per la vita in appartamento.

7

PASTORE DEI PIRENEI

Questo cane da pastore proveniente dai Pirenei francesi, per secoli è rimasto sconosciuto. Accudiva ai greggi nelle zone impervie delle montagne, dormendo all’aperto e accontentandosi di poco cibo. Si dice che bastano due soli Pastori dei Pirenei per gestire un gregge di 1.000 pecore.

È una razza vivace e allegra, entusiasta e desiderosa di essere coinvolta nelle attività giornaliere, qualunque esse siano.

8

FOXHOUND AMERICANO

È una delle razze autoctone e più rare dell’America. In origineveniva utilizzato per la caccia alla volpe ma, con il declino di questo sport, anche il Foxhound Americano ha perso popolarità, diventando una razza sempre più rara.

È mite e tranquillo ma, per la sua quasi inesauribile energia, è adatto a famiglie che vivono in zone rurali o in fattorie.

9

SETTER IRLANDESE ROSSO-BIANCO

Originario del 17° secolo, è considerato il più vecchio delle due razze di Setter irlandesi. Mentre il cugino di colore rosso è diventato molto richiesto, quello rosso-bianco si è quasi estinto alla fine del 19° secolo.

Ma negli anni ’20 un gruppo di allevatori irlandesi ha risollevato il destino della razza, anche se rimane un cane poco diffuso al di fuori dell’Irlanda e della Gran Bretagna.

10

BOVARO DELL’ENTLEBUCH

Originario della Svizzera, è il più piccolo dei quattro cani di montagna svizzeri tricolori. Veniva utilizzato come cane pastore e da caccia. Il suo nome deriva dalla zona di provenienza, l’Entlebuch, una valle nella regione dei cantoni di Lucerna e di Berna.

La razza eccelle anche negli sport competitivi e partecipa con entusiasmo a qualsiasi attività canina sportiva.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend