I 10 più importanti paesi produttori di manganese

Chi ha prodotto più manganese nel corso del 2017? Il primo posto spetta al Sudafrica, ma anche altri paesi hanno fatto la loro parte…

Il manganese ha registrato una forte volatilità nel corso del 2017, con prezzi sostenuti da problemi sul fronte dell’offerta (in Cina), piuttosto che da una forte domanda.

Un po’ la  stessa cosa che è accaduta nel 2018, quando si è confermata la dipendenza del metallo dal gigante asiatico e dalla sua produzione di acciaio. Tuttavia, un’economia cinese più debole del previsto, potrebbe comportare problemi anche per il mercato del manganese.

Al di là dei fattori contingenti, il mercato di questo metallo continua a svilupparsi e forse non tutti sanno che quasi il 78% delle risorse globali di manganese si trovano in Sudafrica, sebbene molti altri paesi abbiano una produzione e riserve significative.

Ecco perciò una breve panoramica dei 10 maggiori produttori di manganese, secondo le ultime statistiche (riferite al 2017) dello US Geological Survey.

1

SUDAFRICA (produzione mineraria: 5,3 milioni di tonnellate)

Da tempo il Sudafrica è il più grande produttore al mondo di manganese e, nel 2017, la sua produzione è rimasta invariata. Il paese detiene anche le maggiori riserve del mondo: 200 milioni di tonnellate. L’80% di queste si trovano nel bacino del Kalahari, che detiene l’80% delle risorse mondiali di questo metallo.

2

CINA (produzione mineraria: 2,5 milioni di tonnellate)

Produzione in crescita per questo paese, passata da 2,33 (nel 2016) a 2,5 milioni di tonnellate. Come accennato, la Cina è uno dei principali consumatori di manganese, poiché ne utilizza grandi quantità nella siderurgia. Lo scorso anno, sono state scoperte grandi riserve di minerale che si ritiene ammontino a circa 200 milioni di tonnellate, ma non si conosce nulla su come e quando verranno utilizzate.

3

AUSTRALIA (produzione mineraria: 2,2 milioni di tonnellate)

La produzione australiana è leggermente diminuita tra il 2016 e il 2017. Nel paese le più importanti aziende del settore sono la sudafricana South32, l’Australia Manganese e la GEMCO, che si vanta essere uno dei produttori di manganese più economici del mondo.

4

GABON (produzione mineraria: 1,6 milioni di tonnellate)

Anche la produzione del Gabon ha registrato un lieve calo rispetto all’anno precedente. La miniera più importante del paese è quella di Moanda, gestita dalla ERAMET che è il secondo produttore mondiale di minerale di manganese di alta qualità.

5

BRASILE (produzione mineraria: 1,2 milioni di tonnellate)

Il maggiore produttore di manganese, e non solo, è la brasiliana Vale, che rappresenta il 70% mercato. Inoltre, l’80% della produzione di questa azienda proviene da una sola miniera: quella di Azul. Anche il Brasile è un grande consumatore di questo minerale, che viene impiegato soprattutto nel settore agricolo.

6

INDIA (produzione mineraria: 790.000 tonnellate)

Come la Cina e il Brasile, questo paese è un grande consumatore di manganese ed uno dei migliori produttori al mondo. Tuttavia, entro il 2020, il paese si troverà in carenza di questo metallo per la produzione di acciaio.

7

GHANA (produzione mineraria: 550.000 tonnellate)

La maggior parte del manganese nel paese è estratto nell’area intorno a Takoradi. L’azienda Consolidated Minerals, meglio conosciuta come Consmin e uno dei quattro maggiori produttori del mondo, ha una partecipazione del 90% nella Ghana Manganese Company, che gestisce l’importante miniera di Nsuta.

8

UCRAINA (produzione mineraria: 380.000 tonnellate)

L’Ucraina possiede le seconde più grandi riserve di manganese del mondo, stimate in 140 milioni di tonnellate. Secondo S&P Global Platts, nel 2017, il paese ha esportato 936.700 tonnellate di ferroleghe, un numero che comprende anche prodotti a base di questo metallo.

9

MALESIA (produzione mineraria: 270.000 tonnellate)

Negli ultimi dieci anni la Malesia è passata da una produzione quasi nulla ad una produzione annua di oltre 200.000 tonnellate. Il manganese del paese si trova negli stati di Johor, Kelantan, Pahang e Terengganu.

10

KAZAKISTAN (produzione mineraria: 230.000 tonnellate)

Il paese ha riserve di minerale per 5 milioni di tonnellate. Inoltre, le principali miniere del paese sono gestite dalla Eurasian Natural Resources.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend