10 tra le cose più sorprendenti e meno conosciute dell’India

L’India non può essere paragonata a nessun altro paese del mondo. Difficilmente si riesce a raccontarla, certamente è impossibile rimanerne indifferenti.

India: 10 tra le cose più sorprendenti e meno conosciute

Conosciamo l’India come un paese ricco di cultura, di tradizioni e religioni che si perdono nella notte dei tempi ma anche come un luogo dove è diffusa una grande povertà, con mendicanti e un gran numero di persone che vivono in condizioni disperate.

Di certo è un paese da cui non si riesce a non rimanere affascinati, anche per la difficoltà di inquadrarla negli schemi che si utilizzano per comprendere la maggior parte dei paesi del mondo.

In India vive circa un terzo degli abitanti più poveri del pianeta ma, in termini di ricchezza nazionale (PIL), è il terzo paese al mondo dopo gli Stai Uniti e la Cina, oltre che l’ottavo per numero di multimilionari: 14.800 di cui 2.700 nella sola Mumbai.

Contraddizioni e record a cui è impossibile rimanere indifferenti. Ecco perciò 10 tra le cose più sorprendenti e meno conosciute dell’India.

1

Esiste uno squalo che popola il Gange, il fiume sacro del paese. Poco noto, ma non per questo meno pericoloso, il cosiddetto squalo del Gange popola le acque del fiume più sacro dell’India. Anche se, a causa della sua recente comparsa, non ha ancora infestato tutte le acque del fiume, è considerato estremamente pericoloso anche in considerazione del fatto che numerose persone sono abituate a bagnarsi in questo grande fiume.

2

Il primo razzo spaziale è stato portato al lancio in bicicletta. Nel 1963, il primo lancio di un missile indiano, avvenne trasportando il razzo sulla piattaforma di lancio con una bicicletta. Da allora, il programma spaziale indiano ha fatto passi da gigante e ha lanciato con successo altri 350 razzi nello spazio.

3

È il terzo paese del mondo con il maggior numero di record (Guinness dei primati). Detiene il Third Highest Record Breaking per un numero impressionante di record, più o meno stravaganti, come quello di un bambino che incanta un cobra reale senza venirne morso oppure che riesce a bacialo senza morire.

4

È il maggiore consumatore e produttore di mango del mondo. Secondo un detto indiano, ci sono solo due stagioni: la stagione delle piogge, che disseta la terra, e la stagione del mango, che appaga il palato e il cuore degli uomini. La passione per il mango è così forte da richiamare in patria gli indiani espatriati, soprattutto quelli statunitensi dove le leggi sull’importazione del frutto sono molto severe.

5

Ci sono più morti per incidenti stradali che in qualsiasi altro paese. Il cattivo stato della rete stradale e l’alto numero di guidatori, in continua crescita e con poche conoscenze di disciplina stradale, causano un numero spropositato di morti per incidenti stradali.

6

Vigeva il Corano e la legge islamica. Alla fine del XII secolo sia il Corano che la legge islamica provarono a sostituirsi alla religione indù, anche se non sempre con successo. Inoltre, anche se da occidentali tendiamo a pensare che il principale avversario dell’Islam sia il mondo cristiano, in Oriente l’islamismo si è scontrato con altrettanto vigore anche con l’induismo e con un’altra grande civiltà: quella dell’India.

7

Vi si svolgono le elezioni democratiche più grandi del mondo. Con una popolazione così grande, anche il numero degli elettori è immenso, pur non essendo disponibile un numero ufficiale aggiornato dei votanti. Di certo, non esiste nessun posto al mondo con elezioni politiche che coinvolgono così tante persone.

8

Comprende alcune tra le megalopoli più grandi del mondo. 23,3 milioni di indiani risiedono in una sola città: Nuova Delhi. Un numero di persone che supera l’intera popolazione di molte nazioni! Ma altri 23 milioni risiedono a Mumbai e altri 16 milioni a Kolkata.

9

È il paese più multilingue del mondo. Secondo gli etnologi, nel paese esistono 415 lingue parlate da migliaia di persone sparse in tutta l’India. Un fenomeno che nel futuro sarà mitigato dalla penetrazione dell’educazione scolastica in aree sempre più vaste del paese.

10

La popolazione indiana supererà quella cinese entro il 2022. Nonostante la Cina abbia la fama del paese più popoloso del mondo, il suo primato ha gli anni contati. L’India sarà presto la nazione con il maggior numero di abitanti ed è un buon indice di dove si sta spostando il baricentro del mondo.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend